Enfisema Polmonare: cause, sintomi e rimedi

enfisema polmonare sintomi cause rimedi

Non di rado capita di accusare alcune difficoltà respiratorie che destano tanta preoccupazione perché di difficile interpretazione. Tra le varie casistiche, una delle condizione patologiche che richiede maggior attenzione è l’enfisema polmonare che può avere diverse origini e soprattutto alcune complicazioni importanti.

Le caratteristiche principali di tale malattia riguardano la loro progressività e l’irreversibilità del processo patologico, due aspetti di certo non felici da accogliere ed è per questo che è necessario capire fino in fondo le cause e i sintomi dell’enfisema polmonare. In quest’articolo ci concentreremo proprio su questi aspetti al fine di chiarire nel modo migliore possibile cos’è questa patologia per interpretarne tutti i segnali e provare a capire le possibilità di rimedio e trattamento.

Enfisema Polmonare: cos’è, cause e sintomi

Procedendo per ordine, occorre subito dire che l’enfisema polmonare è una condizione patologica che colpisce gli alveoli polmonari. In particolare, questa malattia comporta la distruzione di tali alveoli che come abbiamo visto avviene in maniera progressiva ed irreversibile ragion per cui come avremo modo di approfondire nel paragrafo dedicato non esiste una vera e proprio cura per questo problema.

Per essere più precisi nella nostra analisi occorre tuttavia ribadire l’importanza degli alveoli nel processo respiratorio in modo da avere chiaro anche poi quali possono essere i sintomi cui attenersi per diagnosticare l’enfisema.

Possiamo definire gli alveoli polmonari come delle piccole sacche che risiedono nei polmoni e sono responsabili degli scambi gassosi durante la respirazione; in particolare, le loro pareti sono a stretto contatto con i vasi sanguigni per cui quando giunge l’aria, gli alveoli cedono l’ossigeno al sangue, assorbendo l’anidride carbonica che poi verrà eliminata al termine della fase respiratoria.

Nel momento in cui ci ritroveremo di fronte ad un caso di enfisema polmonare, dunque, le pareti di cui abbiamo parlato poco fa andranno ad ingrandirsi, diventando sempre più deboli e talvolta rompendosi: in questo modo avremo delle sacche molto più grosse rispetto alla normalità e la superficie polmonare responsabile degli scambi gassosi diminuirà.

Il risultato più comune in questi casi è l’insufficienza respiratoria cronica, ma a dirla tutta sono davvero tante le complicazioni che possono essere attribuite all’enfisema polmonare. Tra le altre, “meritano” una menziona particolare sicuramente l’ipertensione polmonare ed il conseguente scompenso cardiaco fino al pneumotorace.

Passando invece alle cause dell’enfisema occorrerà guardare soprattutto alle questioni ambientali ed alle proprie abitudini di vita: generalmente, il fumo di tabacco è il primo nemico per i nostri polmoni, seguito poi dall’inquinamento atmosferico ed in generale da tutti quei luoghi in cui si respirano polvere e fumi industriali.

In merito ai sintomi invece possiamo senza dubbio tracciare un quadro ampio di fattori che possono darci qualche indizio significativo per diagnosticare tale patologia. Sicuramente il fiato corto, conosciuto scientificamente col termine dispnea, è un primo campanello d’allarme che si presenterà secondo le caratteristiche già descritte dell’enfisema polmonare: inizialmente si avvertirà il problema con minor intensità vedendolo poi gradualmente peggiorare fino a compromettere le attività quotidiane. Altri sintomi sono poi tosse e sensazione di stanchezza generale.

Enfisema Polmonare: trattamenti e rimedi

In conclusione della nostra analisi riguardante l’enfisema polmonare tocca affrontare il tema legato ai trattamenti o in generale ai rimedi per questa malattia. Come già anticipato, purtroppo, non è per nulla facile identificare una soluzione efficace per questa patologia: la premessa fondamentale è che essendo irreversibili non si potrà guarire ma sicuramente si potrà rallentare il suo percorso.

In questo senso allora troveranno largo impiego broncodilatatori e cortisonici inalatori, mentre nei casi in cui si riscontreranno infezioni ai polmoni si potrà passare anche agli antibiotici. Ci sono poi casi limite ed ovviamente percorribili solamente in determinate circostanze che richiederanno l’intervento chirurgico per trapiantare il polmone ma in linea generale ci sentiamo di consigliare di approfondire più l’azione preventiva che il tema dei rimedi all’enfisema polmonare.

Per questo motivo, sicuramente smettere di fumare tabacco così come evitare luoghi eccessivamente inquinati sono tra le pratiche più consigliate; in linea generale poi mantenere uno stile di vita sano basato anche su un’attività fisica costante rappresenterà un importante beneficio per i nostri polmoni e per tutto l’apparato respiratorio.

Lascia un commento

Vuoi ricevere MyMed per una prova gratuita a casa tua?

Richiedi un appuntamento a casa tua con un nostro specialista per conoscere la soluzione più adatta alle tue esigenze e provare di persona l'efficacia di MyMed. La prova è gratuita e non prevede nessun impegno, e se deciderai di acquistare, con la formula soddisfatti o rimborsati avrai anche tutto il tempo di valutare i benefici dell’apparecchio.